Lego Serious Play: I mattoncini per risolvere i problemi aziendali

Lego non è solo un giocattolo: è molto di più! Questi famosi mattoncini colorati, che hanno fatto divertire generazioni di bambini e adulti oggi sono uno status, un simbolo di un’epoca e di un modo di essere.

E non sono solo giocattoli: i Lego, infatti, sono alla base di un metodo di riorganizzazione e gestione aziendale che si chiama Lego Serious Play (Lsp), ideato e portato in giro nel mondo dalla Imd di Losanna, una delle più prestigiose scuole di formazione d’impresa del mondo. Per raccontare questo metodo è appena uscito un libro, “Lego Story” (Egea ed. 2012), scritto da Leonardo Previ, docente all’Università Cattolica di Milano.

B00GVDCVKW Lego Serious Play starter set 

Ma come funziona il metodo Lego Serious Play? Le persone che hanno a che fare con questo problema si siedono attorno ad un tavolo. Con loro degli scatoloni pieni di mattoncini Lego e un “facilitatore”, ovvero una persona che deve orientare il gioco verso i punti critici per le persone e per l’azienda. Tutti, manager e impiegati, concorrono poi alla ricerca della soluzione insieme, cercando di dare il loro contributo. Ogni problema dell’azienda – da un prodotto a un collega con cui non si va d’accordo – viene riproposto in forma “Lego” e poi discusso e decostruito.

Sono molto le imprese che hanno usato metodo Lego Serious Play per risolvere problemi interni di gestione. Tra queste citiamo colossi come Unicredit, Enel, Intesa San Paolo e Fiat. Il metodo Lego Serious Play funziona proprio perché non fa esprimere le persone con il linguaggio, ma con un giocattolo, dando modo di trovare nuove espressioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *