Furby, il pupazzetto giocattolo torna di moda con l’applicazione

Dopo aver visto Giochi Preziosi lanciare la sua simpatica famiglia dei Cupets, ecco arrivare una nuova applicazione che ci riporta indietro nel tempo con i pupazzetti Furby di Hasbro.

Il primo pupazzetto Furby risale nel 1998 ed è stato realizzato da Dave Hampton e Caleb Chung per poi essere distribuito da Hasbro. Ora nel 2013 dopo aver visto tantissimi modelli è possibile trovare il giocattolo in una nuova chiave moderna con la possibilità di poterlo interfacciare con il nostro iPhone e iPad, smartphone e tablet android.

Fra i nuovi pupazzetti Furby compatibili con la nuova applicazione che potrete scaricare gratuitamente è possibile trovare il modello nella colorazione bianca, nera, rossa, viola e giallo. Come recita l’applicazione nel caso abbiate acquistato un Furby potremo:

  1. accedere alla dispensa per poter dar da mangiare più di 100 cibi diversi;
  2. utilizzare il ristorante pe prepare nuove pietanze;
  3. utilizzare il traduttore per capire meglio cosa dice il nostro Furby;
  4. dizionario in Italiano per potervi esercitare con il vostro Furby;
  5. ….

Per l’acquisto in un pupazzetto Furby è possibile comprarli anche online dove i prezzi si aggirano sugli 85 euro. Un esempio online dove il prezzo è di 69.90 euro è il Furby Bianco su Amazon Italia che potete vedere qui.

Quindi se avete comprato un Furby di qualsiasi colore e avete un Android, un iPhone o un iPad concludo segnalandovi dove scaricare le rispettive applicazioni.

Qui dove potete scaricare l’applicazione su iTunes, qui invece dal Play Store di Google

5 pensieri riguardo “Furby, il pupazzetto giocattolo torna di moda con l’applicazione”

    1. Ciao Tony, quello che vedi nel post è già in italiano. Nell’applicazione c’è scritto che c’è l’italiano! 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *