Goodyear: un camion di Lego in solidarietà

In occasione del Salone Internazionale dei Veicoli commerciali IAA 2012, che va avanti ad Hannover (Germania) fino al 27 settembre, la Goodyear, l’azienda produttrice di pneumatici, ha fatto realizzare un camion interamente realizzato in Lego.

Si tratta di un modello a grandezza naturale che misura 2,5 metri di larghezza, 2,5 metri di lunghezza, pesa oltre 700 chilogrammi e calza pneumatici Goodyear. Per costruirlo sono stati utilizzati circa 250 mila mattonici Lego e oltre 400 ore di lavoro: si tratta del modello realizzato in Lego più grande al mondo. In più, il camion, è autografato da Jürgen Drews, un famoso personaggio pubblico tedesco.

Il Camion resterà in esposizione ad Hannover, dopo di ché farà parte di un’operazione benefica. Dal 19 al 29 ottobre 2012, questo modellino sarà infatti messo all’asta su eBay e i soldi ricavati dalla vendita serviranno per un’iniziativa di solidarietà. Si tratta di “DocStop for Europeans e.V”, un programma che vuole dare sostegno ai conducenti di veicoli commerciali in tutta Europa: molti camionisti, infatti, hanno problemi di copertura assicurativa dati dal fatto che viaggiando e spostandosi, non sempre vedono riconosciuti i loro diritti. Con “DocStop for Europeans e.V” i conducenti di camion posso, in caso di bisogno, rivolgersi, in qualsiasi paese dell’Unione Europea, a un un partner DocStop (studio medico, ospedale, ecc.).

Qui dove potete vedere in video il camion realizzato in Lego:

Fare modelli con i Lego è ormai un’abitudine: ogni anno ci sono contest per chi riproduce i migliori modelli o scale di edifici. L’ultima novità? Al Gran Premio di Singapore è appena stata costuita (su un telaio in ferro) una Ferrari 150 in scala 1:1 realizzata completamente con i mattoncini Lego.

La Trudi per L’Era Glaciale 4 – Continenti alla deriva

Per il prossimo 28 settembre è prevista l’uscita in Italia de “L’Era Glaciale 4 – Continenti alla deriva”, il film di animazione di 20th Century Fox che ha sempre registrato un grande successo, sia di critica che ai botteghini.

È appena uscita la notizia che in Italia la Trudi ha acquisito la licenza per la produzione degli animaletti della serie: sarà quindi la nota marca friulana a dare forma “fisica” ai protagonisti de “L’Era Glaciale 4 – Continenti alla deriva”.

Questo nuovo episodio della serie che ha come protagonista il piccolo Scrat (uno scoiattolo preistorico), impegnato nella rincorsa della sua golosa ghianda. E, come ogni volta, questa ricerca porta disastri e avventure a causa della natura maldestra dell’animaletto. Per questo gli altri protagonisti del “L’Era Glaciale 4 – Continenti alla deriva”, ovvero Manny (un mammut), Sid (un simpatico bradipo) e Diego (una tigre dai denti a sciabola), si vedranno staccati dal loro branco e alla deriva su un iceberg. Tra i doppiatori italiani ci sono Claudio Bisio e Pino Insegno.

Per la Trudi si tratta di una grande avventura, che le porterà grande notorietà: “L’Era Glaciale 4 – Continenti alla deriva” sarà un successo come i precedenti film e il merchandising andrà sicuramente a ruba. Inoltre, come sempre, i peluche Trudi, fatti con materiali di prima scelta e con grande qualità, sapranno essere all’altezza della situazione.

Tra l’altro, si tratta di un momento molto positivo per la Trudi, che ha concluso anche altri accordi e partnership in altri settori, come l’arredo per la casa, la moda, gli occhiali e gli arredi.

Barbie: è partito il Pink Tour 2012

È partito lo scorso venerdì 20 settembre il “Pink Tour 2012”, il giro d’Italia che Barbie, la famosa bambola Mattel, fa per farsi conoscere dal pubblico di tutto il Paese. Il “Pink Tour 2012” quest’anno tocca sei città italiane: Roma, Napoli, Catania e Palermo. In un secondo momento scenderà a Napoli, farà una sosta in provincia di Bari e tornerà a Nord, verso Milano. Per il “Pink Tour 2012” è stato fatto un accordo con Trenitalia, che personalizzerà appositamente un treno rosso con le grafiche di Barbie: vedrete così sfrecciare 70 metri di rosa in onore della più famosa delle bambole Mattel. Il “Pink Tour 2012” si concluderà il prossimo 18 novembre a Milano: ogni città avrà una tappa di circa due giorni.

Durante il “Pink Tour 2012” sarà possibile vedere l’anteprima del film che uscirà a Natale con la Barbie come protagonista, ovvero “La Principessa e la Pop Star” o, ancora, gli episodi di “Barbie Life in the Dreamhouse”. Inoltre sarà possibile giocare con vari modelli di Barbie, fare sedute di trucco, conoscere i nuovi accessori e divertirsi insieme. Tre gli ospiti speciali è atteso Ken. Il fidanzato di Barbie sarà presente al “Pink Tour 2012” con la sua Mini Cooper. Potrete divertirvi con lui, entrare nella casa di Barbie e scoprire tutti i nuovi personaggi e le nuove avventure.

E, ovviamente, visto che si avvicina il Natale, sarà anche possibile scrivere delle lettere a Babbo Natale, da imbucare poi in un’apposita cassetta che troverete in vari punti del “Pink Tour 2012”.

Dopo Angry Birds arrivano i Bad Piggies!

Rovio, la casa di produzione di giochi on line della Finlandia, famosissima per aver progetto il gioco più scaricato della storia delle applicazioni, Angry Birds, ha fatto sapere che sta preparando un nuovo prodotto.

Questa volta saranno i nemici degli uccellini della prima versione i protagonisti, ovvero i maiali: il gioco si chiamerà Bad Piggies (I Maiali Cattivi), invertendo i ruoli rispetto alla prima versione. Questa volta, infatti, gli uccellini vengono schiacciati da una pioggia di maialini.

Ma Bad Piggies avrà la fortuna di Angry Birds? Gli uccellini arrabbiati (a causa del furto delle loro uova da parte dei maiali, ricordiamolo) hanno avuto un successo incredibile: basta solo dire che l’ultima versione di Angry Birds è stata scaricata ben 10 milioni di volte in tutto il mondo Inoltre, questi uccellini sono diventati simboli, mascotte e anche giochi veri e propri.

La Hasbro, la nota azienda di produzione di giocattoli, ha già fatto uscire “Angry Birds” e “Angry Birds On Thin Ice”. Tutte e due i giochi sono classici giochi di società pensati proprio a partire dal gioco on line. La prima versione è più classica, mentre la seconda è complicata con l’inserimento di pezzi di ghiaccio a rendere il percorso più complicato.

Qui a seguire il video trailer:

Vedremo se i Bad Piggies avranno la stessa fortuna diventando, oltre che un video gioco, anche un oggetto e un simbolo. L’uscita del nuovo gioco della Rovio è prevista per il prossimo 27 settembre e c’è già molta attesa.

Parrot AR Drone 2.0 pilotato da Android: Ecco alcune video Prove

Per gli appassionati di queste cose e allo stesso per chi possedesse uno smartphone android o un iDevice potrà sicuramente suscitare l’interesse per il Parrot AR Drone 2.0, l’elicottero radiocomandato che come telecomando sfrutta l’applicazione da installare sul nostro telefono di ultima generazione…

Oggi per tutti i curiosi e perchè no interessati al prodotto vi voglio condividere alcune video prove del Parrot AR Drone:

Per chi volesse ulteriori informazioni su questi elicoterri radiocomandati da smartphone android o anche iPhone può trovarle qui:

ardrone2.parrot.com

Elicottero Radiocomandato con Telecamera: Hawk Eye Air Hogs SpinMaster

Fra i vari modellini di elicotteri radiocomandati, oggi vi segnalo Hawk Eye Air Hogs SpinMaster che viene proposto ad un prezzo di circa 50 euro

Hawk Eye Air Hogs SpinMaster oltre ad essere un elicottero telecomandato è in grado di poter registrare video e scattare foto in volo per una durata massima di 5 minuti, durata che rientra nella media se si punta a questi modellini.

All’interno della scatola troveremo il telecomando che necessita di 3 pile stilo AA, l’eliccottero con la batteria già preinstallata che si ricarica tramite cavo USB appoggiandolo sopra il telecomando, manuale delle istruzioni.

Qui a seguire una video dimostrazione di come funziona il prodotto ed una video prova fatta da me:

Se siete interessati a questo giocattolino sicuramente sfizioso da avere ma comunque tenendo in considerazione che è da considerare tale potete acquistarlo qui:

Al momento non disponibile…

Lego Ninjago Master of Spinjitzu: la nuova collezione

Una delle nuove collezioni Lego che potete trovare in negozio o nei vari shopping online sono i Lego Ninjago Master of Spinjitzu dedicata al mondo dei Ninjia…

In questa collezione si possono trovare personaggi, veicoli e strutture da costruire interamente con i fantastici mattoncini Lego. Qualche esempio?

Personaggi Lego Ninjago

  1. Lloyd ZX
  2. Ninjago Krazi
  3. Mech Samurai
  4. ….

Veicoli Lego Ninjago

  1. Il fuoristrada Teschio
  2. Lightning Dragon Battle
  3. La Scorpiomoto di Lasha
  4. La Moto di Kai
  5. Elicottero a sonagli
  6. Vascello del destino
  7. …..

Strutture da costruire Lego Ninjago

  1. Spinjitzu Arena
  2. Battaglia con il dragone
  3. ….

Qui dove consultare e comprare alcuni modelli della collezione appartenenti ai Lego Ninjago:

B0094J3WTO LEGO Ninjago 70503 – Il Dragone D’Oro
LEGO
EUR 24,47
B0094J3VWM LEGO Ninjago 70500 – Il Robot del Fuoco di Kai
LEGO
EUR 8,02
B0094J3WJY LEGO Ninjago 70502 – La Trivellatrice di Cole
LEGO
EUR 15,04
B0094J3XL6 LEGO Ninjago 70505 – Il Tempio della Luce
LEGO
EUR 51,41
B006ZS4TRQ LEGO Ninjago 9449 – Cingolato supersonico
LEGO
EUR 50,31
B0094J3XCA LEGO Ninjago 70504 – Garmatron
LEGO
EUR 31,62
B006ZSN41S LEGO Ninjago 9447 – La scorpiomoto di Lasha
LEGO
EUR 15,55

Questi e molti altri pezzi sono presenti nella collezione dei Lego Ninjago Master of Spinjitzu. E voi ne avete già acquistato uno dei modelli elencati o non presenti nell’elenco?

Il Giappone di Lego in miniatura: Build Up Japan

Il Giappone ora è anche una costruzione di Lego. Si tratta del progetto “Build Up Japan”, una mappa in scala dell’intero paese, realizzata con circa due milioni di mattoni in plastica Lego che riprende le caratteristiche del Paese, ma con qualche modica. Il Giappone di Lego, infatti, pur mantenendosi molto fedele alla realtà, vede il Paese del Sol Levante in scala futurista: ovvero come potrebbe evolvere e cambiare dopo i recenti avvenimenti, spesso tragici, come il terremoto e lo tsunami. “Build Up Japan” è stato costruito grazie al lavoro di più di cinque mila bambini ed è largo oltre venti metri: vi sono raffigurati grattacieli altissimi con forme innovative e, soprattutto, bellissimi e ampi spazi verdi. Insomma: un Paese bellissimo e a misura d’uomo.

Questo Giappone in miniatura non è stato costruito tutto nello stesso momento, ma in diverse zone del Paese: poi è stato trasportato e assemblato a Tokio. L’occasione? I festeggiamenti dei 50 anni di Lego Giappone, che coincidono con gli Ottanta della Lego. Ora il progetto “Build Up Japan” entrerà a par perte del EGO di World Heritage Sites.

Quest’anno, infatti, per l’azienda danese è un momento di grandi rivolgimenti e novità che l’hanno vista impegnata per festeggiare questo anniversario: è stato prodotto un video che racconta la storia di Ole Kirk Christiansen, il falegname che ha dato vita all’idea dei Lego, che è stato fatto girare in tutto il mondo. In più sono stati organizzati diversi avvenimenti e feste in tutte le parti del pianeta.